Il nostro socio Roberto Boccadoro è stato eletto nel Board of Directors di OpenNTF.

Roberto non è uno sviluppatore, e la sua presenza nel Board è stata voluta per avere una persona con esperienza nel lato amministrativo di Domino.

L’idea è che oltre al codice, ci siano anche strumenti utili per gli amministratori che possano essere condivisi, e Roberto cercherà di rendere questa cosa possibile all’interno di OpenNTF.

 

Per chi non fosse familiare con OpenNTF , ecco cosa è:

OpenNTF è stata fondata nel dicembre 2001 da Bruce Elgort e Nathan T Freeman e lanciata nel 2002.

L’organizzazione ha fornito un sito di hosting per la condivisione di applicazioni e codice utile per la piattaforma Notes e Domino.

I progetti hanno incluso applicazioni web e client in piena regola, plug-in rich client, strumenti di amministrazione e altro ancora. Nel corso degli anni l’ambito di OpenNTF si è ampliato, fino a includere HCL Sametime, HCL Connections, HCL Digital Experience e oltre.

OpenNTF ha anche ospitato concorsi per sviluppatori, webinar e un aggregatore di notizie sulle soluzioni di collaborazione (Collaboration Today). OpenNTF è stato attivo nella comunità di HCL Digital Solutions e presso i gruppi di utenti.

Nel maggio 2009 è stata fondata la nuova OpenNTF Alliance.

Inizialmente OpenNTF forniva un database di elementi di codice chiamato Code Bin che includeva oltre 1000 esempi di codice tra il 2002 e il 2010. Nel novembre 2011 OpenNTF ha sfruttato la tecnologia XPages per sostituirlo e ha lanciato XSnippet come repository per il codice. In poco più di tre anni sono stati più di 400 i contributi. Nel 2019 si è sull’aspetto grafico ed è stato rinominato il sito come OpenNTF Snippet.

Nel 2017 è stato lanciato lanciato OpenCode4Workspace, un sito secondario specifico per i progetti relativi a Connections che utilizzano i repository GitHub.
Nel 2019 l’HCL ha stipulato un accordo di sponsorizzazione con OpenNTF .